confessioni di un Fossatiano

A tredici anni rompevo le scatole alla prof di musica perche’ ci insegnasse il passaggio di flauto di E’ l’aurora. Quando facevo il deejay mi chiamavano 700 giorni per via della mia passione per l’omonimo disco. Ho poi speso un botto di soldi per vedere il suo concerto al Piccolo di Milano, all’epoca di La Pianta del Te.
Ho pubblicato per Mondadori un racconto ispirato a Panama e dintorni, ho tradotto Lusitania in ebraico, ho levato il saluto a chi non apprezzava l‘Introduzione di Ventilazione.
Ma mi spiegate perche’ cavolo “La mia banda suona il rock”  sarebbe una canzone-bandiera di un’epoca? Bandiera de che?
Vabbe’, ciao Ivano, e buona pensione. Ricordati di scrivere, ogni tanto.    
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...