Il Tondelli Leonardo, sempre piu’ arrabbiato

Il prof Tondelli continua a leggere i miei post. Poi risponde. E poi cancella il mio post. Poi pubblica la risposta. La lettura e’ divertente. QUA anche perche’ sta tra i commenti ad un post in cui il Tondelli si loda e si imbroda generosamente.
Il suo e’ il noto stile passivo-aggressivo : “sono vecchio, sono un dinosauro, ma non vedete quanto senso della autoironia che ho? Dico anche che non faccio battute divertenti”.

Se non ho capito male, c’e’ di mezzo la blogfest, ovvero un appuntamento in cui diversi utenti di diversi media decidono tra di loro chi e’ il piu’ figo. E ovviamente Leonardo ci tiene a fare bella figura. Li’, tra gli utenti di nuovi media. Invece tra i commenti al post sta facendo la figura di uno che parla da solo. Voila’; ecco quel che gli ho scritto, e che tra poco lui cancellera’. Ma qui rimane, e poi ditemi se non vi faccio un favore.

 —-
Pubblicamente, hai provato a seguire un account Twitter in lingua inglese, in cui si parla di Talmud e letteratura rabbinica. Che sono robe che non capisci, come e’ evidente a chiunque abbia letto il nostro scambio, quella volta che sei venuto a cercare di spiegare ai lettori il vero significato della storia di Abramo. Il modello a cui ti rifacevi, che sono fatti storici che chissa’ se conosci, era questo:  Ti piacerebbe che degli ebrei ascoltassero da te la giusta interpretazione della loro religione. Ma ti e’ andata male, che gli ebrei di oggi non sono cosi’ passivi come in quel periodo. Magari chissa’, tu sogni lo Stato unico, perche’ vorresti che gli ebrei tornassero in quelle condizioni. Ad ascoltare l’interpretazione della storia di Abramo ammanita loro da Leonardo Tondelli, di ritorno dal suo viaggio nel Paese dei Parrazzi.
Interpretazione di questo tenore. la storia di Abramo e di Sodoma ci spiega che gli israeliani sono ricchi e cattivi, i palestinesi sono poveri e bravi, e che milionate di sedicenti discendenti di profughi devono rientrare nel territorio di Israele mettendo fine ai privilegi di una artificiale maggioranza ebraica. Perche’ e’ giusto che gli ebrei siano ovunque minoranza. Senza uno Stato e men che meno un esercito a difenderli. Perche’ tutto questo antisemitismo di cui vi lamentate tanto non e’ mica vero che c’e’, ecco. C’e’ solo che i palestinesi hanno ragione e voi torto.
Quando ti e’ stato chiesto come mai ti interessa seguire un account twitter in cui si parla di roba che non capisci, hai tirato fuori la reputazione dei tuoi cari e la convinzione che l’autore, prima o poi, avrebbe parlato di te. Anche se, ed e’ tutto pubblico, da quell’account si parla di altro.
Ora, tieniti forte che sto per farti una rivelazione cui non so se resisterai: esistono anche persone a cui non frega nulla di Leonardo Tondelli.
 Sei ancora li’?
Bene, sta attento adesso, eh: esistono anche altri lettori, io tra questi, che reputano il blog di Leonardo un coacervo di scemenze. E il suo autore un tizio pieno di se’ che e’ tanto divertente prendere per i fondelli.
Ogni tanto, e’ vero, si puo’ prendere qualcuna di quelle scemenze e smontarla pezzo per pezzo, mostrare che dietro l’allure di intellettuale di sinistra, media guru (ah no, adesso sei un dinosauro) ci sono solo le miserabili paturnie di un piccolo borghese rancoroso di provincia, dalla formazione cattolica. Professione insegnante , che ha passato infanzia ed adolescenza insieme agli scout cattolici (appunto).
 Ed e’ vero che la piccola borghesia di provincia e’ stata la piu’ recettiva alla propaganza antisemita. Per ragioni storiche gli ebrei si trovano nella media borghesia, ed il piccolo borghese rancoroso e’ sempre incazzato con chi e’ piu’ ricco di lui, cosi’ abbiamo i post su come lo Stato ebraico e’ ricco e cattivo e i contadini di Gaza poveri e massacrati.
E poi c’e’ il massacro di Tolosa. O i morti alla sinagoga di Roma. Ma il piccolo borghese rancoroso sa solo dire che se la sono andata a cercare. Mica glielo ha detto il dottore, di andare in sinagoga quel giorno; e poi perche’ ci devono essere scuole ebraiche, chi cazzo si credono di essere, hanno paura che li contaminiamo nelle nostre scuole. Mentre Leonardo, l’ex boy scout cattolico, ci regala il fervorino su Abramo. 
Ma dico io, con un simile pallone gonfiato, chi le tiene le mani lontane dallo spillone? Che poi quando esplode, come adesso, e’ ancora piu’ divertente: 
“non ti ho mai insultato, ecco” [ritirata strategica]
“seguo twitter perche’ parlerai di me, lo sento” [tra il paranormale e il paranoico]
 “nessuno ti ha mai insultato” [“Oddio adesso arriva l’esercito di Israele e mi chiude nel campo di sterminio di Gaza!”]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Leonardeide. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il Tondelli Leonardo, sempre piu’ arrabbiato

  1. Anonymous ha detto:

    "seguo twitter perche' parlerai di me, lo sento" [tra il paranormale e il paranoico]Qui sono morto dal ridere, grazie.Io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...