Leonardo Tondelli, si faccia una domanda e si dia una riposta

Adesso il puffo Leonardo non solo parla con il vuoto, ma gli fa anche delle domande.
Non sono domande molto originali. Nel senso che al puffo Leonardo potete spiegare che l’Ebraismo ha una storia di due millenni e che si e’ lasciato alle spalle, gia’ al tempo di Gesu’ la storia dell’occhio per occhio, dente per dente. Nel dibattito tra i rabbini dell’epoca, che sono i Farisei, si trovano infatti note interessanti, del genere: “occhio per occhio diventeremo tutti ciechi”. O anche: “levare un occhio a lui non restituisce l’occhio a te”. Mettendo in conto che vengono da un popolo angariato dalla piu’ grande potenza dell’epoca (e poi, da molte altre), a me sembrano vette di spiritualita’.
Ma anche se spiegate queste cose al puffo Leonardo, lui poverino non ci arriva, per lui i sionisti e i neocon sono cattivi e l’Antico Testamento e’ roba da sionisti e neocon, quindi e’ cattivo e pericoloso. E pertanto il puffo Leonardo chiede se il Dio degli ebrei (quella specie di Patriarca incazzoso e vendicativo che lui vede nell’Antico Testamento) e’ davvero geloso e cattivo come Gargamella
Credo che stia preparando qualche altro post della serie paolotta, ma non penso di aver tempo di seguirlo. Tanto so gia’ cosa c’e’ scritto: che gli ebrei hanno una legge cattiva, e che Gesu’ era venuto per liberarli.  E che anche se Gesu’ non lo ha mandato il Padreterno, e’ comunque una bella parabola, questa del puffo rivoluzionario non violento contro il sistema sionista e fariseo, governato da Gargamella. Yawn.
Nota: il puffo Leonardo a volte regala ponderate riflessioni su quanto l’Italia sia un Paese cattolico, e come non si possano introdurre senza conseguenze pericolose innovazioni dentro il villaggio dei puffi. Tipo superare di colpo due millenni di omofobia, o levare i crocefissi dalle pareti senza che si incazzi qualcuno. Eppero’ il puffo Leonardo proprio non ci pensa a indirizzare lo stesso rispetto verso altre tradizioni culturali e religiose, putacaso con un paio di millenni alle spalle, specialmente se una di queste ha un certo legame con un certo territorio.  E’ un suo limite. Gli ebrei nella sua testa sono il popolo dalla legge crudele, e devi stare attento se li offendi, e il loro Dio e’ cattivo. E in Palestina sono colonialisti perche’ glielo ordina il loro Dio, kattivo come quello dei repubblicani USA evangelici.  Questa roba non la potete togliere dalla testa del puffo Leonardo, sicche’ abbiamo la domanda stupida.
Pero’, ecco, una domanda ce la ho io, e da qualche giorno. La ripeto qua, che per ora il prof. Leonardo Tondelli non risponde. Perche’ a Leonardo interessa seguire l’account twitter di un rabbino? Ho dato una occhiata a quelli che segue lui, non ci sono preti, ne’ pastori, ne’ imam. Lui si dice ateo, e vabbe’. Ma come mai mette cosi attenzione verso una religione sola?
Che poi il puffo Leonardo e’ sempre stato attento a descrivere gli ebrei come un gruppo solamente religioso.  Una religione per lui barbara e tribale: quella dell’Antico Testamento, che attualmente a’ anche una minaccia per il Medio Oriente e il mondo intero. Si e’ sempre tenuto alla larga dal riconoscere che gli ebrei sono un popolo. E che in quanto popolo avrebbero diritto a uno Stato -e pazienza se questo lo riconosce pure l’ONU, il puffo Leonardo all’ONU guarda diciamo episodicamente.
Pero’, ecco, anche se siamo solo una religione, per lui siamo una religione un po’ diversa dalle altre. Ed eccolo infatti appiccicare l’occhio al buco della serratura, per scoprire cosa scrive un rabbino sul suo account twitter. Un rabbino e non un prete cattolico, manco un pastore protestante e nemmeno un imam. E’ ben curioso, non trovate?
Intanto, sta cercando di far cadere l’argomento Abramo. Sapete, quella storia ebraica che lui ha usato per sostenere le buone ragioni di chi vorrebbe distruggere Israele. E poi dire che non lo aveva mai detto. Ed ovviamente darmi del bugiardo. Chissa’ se ha mai insultato un imam, il prof. Leonardo Tondelli, noto anche, oggi, come puffo. 
Gli ho cortesemente segnalato la sua dimenticanza ed ecco che, d’improvviso, non ne vuol parlare piu’.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Leonardeide. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...