Leopoldo Quadrelli – Culi

Siamo venuti in possesso del quaderno di appunti di Leonoldo Quadrelli, un blogger molto famoso. Pubblichiamo qui il suo commento a questa notizia.

Quando ero bambino, a S.Alcasso sul Petaro, non ho mai visto molti culi, ne’ di donne, ne’ di uomini. Poi purtroppo sono arrivate le televisioni di Berlusconi, che non e’ la RAI, e ci aveva dentro quell’incitamento alla pedofilia. Che nessuno ci fa indagini, sulle responsabilita’ di Berlusconi nel diffondere la pedofilia, ma secondo me bisognerebbe approfindire, invece di prendersela con la Chiesa che e’ piu’ facile.

Ora, dopo decenni di televisione berlusconiana, sembra che vedere culi sia diventato un diritto umano. E cosi’ tutti addosso a Hamas, per via che qualche poliziotto islamico avra’ detto a delle ragazze che era meglio se si coprivano, che da quelle parti fa freddo.

Ora, io vorrei essere chiaro. Non pensate che siccome c’e’ il deserto faccia per forza caldo, a Gaza. Prima di tutto c’e’ il riscaldamento globale, che ha ucciso tutte le mezze stagioni, quindi non e’ mica detto che dove prima faceva caldo, faccia caldo ancora adesso. Poi tenete conto che Gaza era una delle localita’ agricole piu’ floride del mondo, prima che arrivasse l’invasione sionista, quando secolari palme da dattero sono state sradicate per avviare una produzione di alberi di Hannukka. Quindi ora da quelle parti fa freddo, la notte, e ve lo dico io che ci sono stato in pellegrinaggio con la diocesi prima e poi con i boy scout della federazione non violenta no global.

E dunque cosa sara’ successo? Gaza e’ una societa’ tradizionale e un po’ paternalista, quindi viene comunque naturale a un poliziotto, che da quelle parti viene da tutti visto tipo come un papa’, di dire alle ragazzine di coprirsi, che fa freddo. Lo avra’ magari detto alzando la voce, d’altronde mica e’ facile mantenere la calma quando vivi nel terrore che gli ebrei ti tolgano l’acqua potabile per darla a un nuovo immigrato, a volte un professorino dall’Italia.  E quindi adesso tutti addosso non a quel poliziotto, che si sa gli arabi sono terroristi e mettono paura, ma addosso ad Hamas, l’intera organizzazione. Sono solo io che ci vedo della vigliaccheria cosi’ tipicamente americana, come quella dei cow boys che uccidevano gli indiani? Voglio dire, mica ve la andate a prendere con il poliziotto, ma ce la avete con Hamas. Una organizzazione musulmana che nel suo statuto ha scritto chiaramente che vuole convivere con gli ebrei e con i cristiani.

E ve la prendete con Hamas (non con il poliziotto, di cui avete paura) perche’ volete vedere il culo della ragazzina. O del ragazzino, non lo so e non fa neache tutta questa differenza. State facendo tanto casino perche’ vi hanno detto che a Gaza non si possono portare i pantaloni a vita bassa,che ai ragazzi di Gaza viene consigliato di tagliarsi i capelli in maniera normale e non di esibire pizzi, pizzetti, creste, rasature e tutto quello che nei boy scout e’ proibito. Ripeto: nei boy scout e’ proibito e nessuno si lamenta, perche’ quindi lamentarsi perche’ viene proibito a Gaza? Farne addirittura una questione di diritti umani….

Si sta facendo casino perche’ a Gaza non sono occidentali, neanche fosse colpa loro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Leonardeide e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Leopoldo Quadrelli – Culi

  1. Uriel Fanelli ha detto:

    Secondo me gli dai troppo peso. E’ solo uno sfigato ziocanta. E se scopi poco a Modena, sei vicino allo zero assoluto.

    • nahum נחום ha detto:

      Dissento. Leopoldo Quadrelli e’ una persona importantissima, ha un blog seguitissimo, e’ un autorevole opinionista che non ne sbaglia una e che scrive su un importante quotidiano della sinistra. E’ un onore e n previlegio per me avere accesso al suo quaderno di appunti.
      Poi c’e’ quello la’, che non mi ricordo come si chiama, mi pare Leonardo T-qualcosa, che vagamente gli assomiglia, e se la prende quando lo si sfotte, perche’ (appunto) e’ uno sfigato. Non merita certo che gli si dia peso, pero’ uno alla mia eta’ si diverte come puo’.

  2. magiupa ha detto:

    Noi capelloni siamo in pericolo anche qui,la mia moglie sbirra mi guarda torvo,a volte armeggiando con un paio di forbici.
    Io ce l’ho detto-non posso tagliarli,sono il simbolo della mia ribellione alle cose brutte che ci sono,se la mia ribellione sono i capelli lunghi a te che succede,bruciano gli occhi?- a quanto pare sì,ricordati se Gesù fosse esistito avrebbe avuto i capelli lunghi e i jeans a vita bassa!!!….che Hamas l’abbia saputo?
    -non ti vergogni a somigliare ad un Ebreo?vieni qua che ti depilo io!!

    Ps. posso mandarti una mail in privato?ho delle domande.

  3. bionda84 ha detto:

    Vuoi dire che il post NON è sarcastico? Non conosco Leopoldo Quadrelli, considerato tutto non mi son persa niente.

  4. nahum נחום ha detto:

    Il post e’ sarcastico, ma anche no, E’ infatti un copincolla di paragrafi tratti dai post di un blog molto noto (se non sbaglio, lo stesso il cui autore elogiava il Po per aver distrutto il Veneto e gli elettori leghisti).

    • bionda84 ha detto:

      Sì, è lui, ora me lo ricordo. Un coglione, nulla più. Non intendevo il tuo post, ma le frasi originali… Ricordo benissimo anche le patetiche giustificazioni, dopo il famoso post sui fiumi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...