Il Tondello stizzoso

Riassumiamo. Per un po’ di tempo interloquisco in maniera divertita con un noto antisemita, antisionista, critico di Israele, un frustrato, insomma, che in rete si e’ ritagliato il ruolo di piangina laico sul povero contadino della Galilea discendente di Gesu’ che per colpa dei cattivi farisei perde il suo campicello che poi ci fanno un centro commerciale e finiscono anche i negozietti e le botteghe artigianali. Il prof. Leonardo Tondelli, appunto.
Nella detta interlocuzione io (ed altri) prendiamo accuratamente nota delle sue argomentazioni. Si sta infatti preparando una manifestazione di risposta a provocazioni seriali di antisemiti, antisionisti, critici di Israele, frustrati quanto lui.  Lui attacca la lagna su Israele razzista. Noi si risponde con delegazione araba israeliana. Lui fa l’eulogia del povero contadino della Galilea  e del suo legame ancestrale con la terra. Noi allora si distribuisce cibarie ebraiche e i passanti si chiedono “Buono questo. Uhm… come e’ che non ho mai sentito parlare di cucina palestinese? Non e’ che ‘sti palestinesi sono un po’ inventati?”.
Il resto e’ storia. (e c’e’ anche il video) La Giornata Internazionale Del Boicottaggio porta in piazza il cospicuo, possente, esorbitante numero di (tenetevi forte) 45 manifestanti da tutta Europa: lividi, sconfortati e furiosi. A cui si contrappone una gioiosa folla di un paio di centinaia di locali, ebrei e simpatizzanti di Israele.
Con annessa delegazione araba. Ma dico io, compagni e camerati boicottatori, tra tutte le citta’ in cui dovevate organizzare il vostro festival di odio contro Israele, siete andati proprio a scegliere quella dove c’e’ un rinomato ristorante israeliano di proprieta’ di cittadini arabi? Ma informatevi, prima di organizzare le vostre carnevalate. Altrimenti fate la figuraccia dei fascisti che pensavano di fare la marcia dell’identita’ e si sono trovati davanti folta delegazione di (tra l’altro) gay palestrati pronti a far loro un culo tanto, in un senso neanche troppo letterale. E nemmeno sono riusciti ad arrivare al mare.  Questa e’ una citta’ che non vi tollera.
Gli antisemiti antisionisti critici di Israele sbroc sbroc erano sconcertati, cosa e’ questa storia che gli ebrei reagiscono? Perche’ non possiamo piu’ fare la nostra militanza contro l’imperialismo, contro il sionismo, contro i cattivi, contro, insomma, loro-che-non-sono-come-noi? (Certa gente, sapete, si fa una ragione di vita di questa cosa dell’urlare contro. Provatela a toglierla e sono guai). Ma si’ che potete, compagni, camerati, sbroc sbroc. Solo che noi rispondiamo. E questo causa un poco di costernazione nelle eroiche file pro palestinesi. Che sono pure preoccupati perche’ i finanziamenti dalla Siria iniziano a mancare, ma questa e’ una altra faccenda.
Dopo questa storia, vi diro’, ho lasciato perdere il Tondelli. Certo, direte voi, mica eri solo a seguirlo. Eh, rispondo io, appunto. Adesso di tempo ne ho quanto prima (poco) e nessuno piu’ che mi aiuta, perche’ la manifestazione e’ andata come andata, un gran successo, e grazie Tondelli prof. Leonardo che ci hai fornito cosi’ tanti argomenti. Chissa’ come ci sei rimasto male quando hai visto la foto di Arrigoni, e io che ti ci avevo portato le settimane prima a mettere nero su bianco la tua ammirazione per quell’antisemita, antisionista, critico di Israele, pidocchioso, sbroc sbroc.
Cosi’ Tondelli, lui, sparisce per un po’ di tempo. Cercate di comprenderlo, ha l’ego ferito. E’ disorientato. E’ la prima volta che si trova davanti un ebreo non accomodante. Dice di avere amici ebrei, ma si sa, sono del genere pulito che non sporca, mica sono sionisti e figuratevi che osservano le feste cristiane, non ricevono la stampa ebraica e non sentono il bisogno di uno Stato ebraico, ne’ di dare educazione ebraica ai figli. Diciamo che per il bene dei loro figli, non vogliono che i figli siano ebrei. (Inoltre sono anonimi). Tondelli, che ebrei non ne ha mai incontrati molti -a parte i suoi anonimi amici-  cercava di proteggere la propria stima di se’ dicendo a se’ stesso e ai commentatori del suo blog (anonimi, e che scrivono come lui) che il tizio con cui argomentava (io) era un personaggio isolato che tiene un blog letto da nessuno. Ora Tondelli scopriva che si’, il suo blog e i suoi post su Usenet sono stati seguiti per mesi, si’, certo. Ma non era un pubblico plaudente. Sono interessati a quel che dice, alle sue motivazioni, ai suoi argomenti. Per (ahem) sbugiardarli in piazza, letteralmente. Tu guarda che strano, non aveva a che fare con un pazzo isolato, c’e’ anzi un paio di centinaia di persone che ripetono gli stessi argomenti che tanto lo fanno arrabbiare. Neanche a farlo apposta, si vede persino che c’e’ chi prende a pernacchi uno dei suoi eroi, Vittorio Arrigoni. Insomma, il povero Tondelli e’ adesso una specie di Cappuccetto Rosso, che ha appena capito come mai le mani della nonna sono grandi e pelose, e la bocca tanto grande. E, appunto, scompare. Ma non lo ha mangiato nessuno.
Basta infatti menzionarlo qua e la’ che lui immeditamente riemerge. Io davvero non so se abbia a disposizione tutto questo tempo, o se ogni giorno davvero googoli se’ stesso (come fanno le persone con alta concezione di se’, i palloni gonfiati, insomma).
Intanto quassu’, dopo il, diciamo, grande successo di critica e pubblico della manifestazione internazionale, i boicottatori hanno adesso un tono minore. Proseguono il loro volantinaggio settimanale, quando c’e’ il sole; quando c’e’ la pioggia invece si riparano dentro il negozio che tanto odiano. Sono sempre tetri e lividi – e pochini. Mentre il contro picchetto, con bandiere israeliane e cibarie di vario tipo, e’ assai piu’ numeroso e divertente. Ogni tanto qualcuno di noi cerca di sollevare loro il morale ed ingaggiare un costruttivo scambio di opinioni. Come vadano le cose lo avete visto nel video che ho postato ieri
Ora, Leonardo Tondelli, che cerca di levarsi di dosso a fatica i panni di Cappuccetto Rosso, ha pensato di intervenire sulla questione. In altre parole, stava navigando in Internet e non ha potuto fare a meno di cercare di leggere quel che si diceva di lui. Come senz’altro saprete, e’ cosi’ che si comportano le persone che hanno una sana dose di autostima e un parimenti sano interesse a sapere come vanno le cose nel mondo. Perche’, dico, cosa ci puo’ essere di piu’ interessante in rete che andare a scoprire quel che dicono di voi?
E dunque il Tondelli ha pensato bene di commentare il dibattito che avrete seguito anche voi (che vi ho pure fatto il favore di tradurlo in italiano). Dibattito con un militante pro-boicottaggio, uno che come il Tondelli pensa che ci sia gente che fa dei corsi apposta per attaccare lui, che ritiene che i palestinesi siano occupati, che gli ebrei in Palestina devono essere ospiti e non cittadini, che la Legge del Ritorno e’ una legge razzista, e anche lui casualmente ha amici e compagni ebrei si’, ma puliti, e anche lui ritiene che levare al popolo ebraico il loro Stato non abbia niente a che fare con l’antisemitismo. Ma, come Tondelli, non vuole mettere questa convinzione per iscritto, perche’ qualcuno gli ha spiegato che potrebbe diciamo confliggere con la definzione di antisemitismo in uso nelle istituzioni europee. Con questo solitario e allucinato individuo volantinante dialogano un paio di sionisti ebrei sostenitori di Israele persone normali. Costoro sono due, mentre il lunatico e’ solingo, ma -che ci si puo’ fare- le proporzioni son quelle, a mangiucchiare delizie ebraiche c’e’ sempre (adesso) il doppio di persone di quante invece stanno a rovinarsi il fegato accusando delle loro sventure gli ebrei, gli israeliani, i sionisti, i biechi blu. Chissa’ come mai.
O almeno questi due benintenzionati ci provano, a discutere, perche’ il tizio, come avrete visto, dopo aver detto che lui boicotta i negozi degli ebrei perche’ ce la ha con gli ebrei, si rende conto che lo hanno appena filmato mentre diceva una roba mica tanto bella. E pertanto, come Tondelli, fugge bofonchiando che lui in Palestina ha visto cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare, cose brutte e che sono tutte colpa nostra. Anche di voi che leggete. Cattivi che non siete altro, non lo sentite il pianto straziante dei bambini di Gaza?
Ora, cercate di capire che il Tondelli, da giovane, passava i pomeriggi davanti alla sinagoga della sua citta’ a esprimere supporto per una organizzazione che intende instaurare la Sharia in Israele, e scannare gli ebrei la’ residenti. E glielo hanno lasciato fare, nel senso che non si e’ mai incontrato con degli ebrei che non hanno alcuna vergogna (e perche’ dovrebbero averla) di affermare il loro diritto a uno Stato. Quindi questi ebrei che hanno poco di schivo e di umile e molta determinazione, gli fanno un po’ paura, perche’ non ci ha mai avuto a che fare. Pero’ lo affasciniamo anche, prova ne e’ che non riesce a staccarsi da questo blog e persino quando promette a se’ stesso e al mondo che non commentera’ piu’, eccalla’, ve lo ritrovate a vomitare fesserie entro pochi giorni, tipo quando ha cercato di dimostrare che l’ebraismo non era cosi’ importante nella formazione di Lou Reed. Si’, Lou Reed, quello che ha indicato le similitudini tra Ku Klux Klan e OLP, che se sei un ebreo sei previliegato nel vederle, e invece se se un antisemita, antisionista, critico di Israele, cattocom sbroc (come Tondelli) ti dispiace tanto che qualcuno le faccia notare, poi succede che i buoni e bravi e nonviolenti palestinesi ci hanno la reputazione rovinata, poverelli.
Mi avete seguito fino a qui? Bene. Potrete quindi apprezzare il costruttivo contributo di Tondelli al dibattito a proposito di quel dibattito di un paio di giorni fa che sta nel video. Eccolo qua:

Tondelli 1Dal che si deduce che per il Tondelli il video di cui sopra sarebbe, nientemeno il filmato di un agguato. E pensare che a me sembrava una animata discussione del genere di quelle che conducevo io con lui, in cui gli mostravo dei fatti e lui farfugliava sciocchezze sulla crisi economica decennale che secondo lui affliggerebbe Israele (sapete, Gesu’ piange, quando i palestinesi piangono; non quando in Francia i terroristi uccidono bambini ebrei – o almeno in questo caso Tondelli non piange, difatti non ne parla) e sul fatto che uno Stato ebraico e’ una cosa cattiva e dannosa soprattutto per gli ebrei, per poi rendersi conto di aver detto roba alquanto sinistra, parlando di selezioni e deportazione per esempio, e quindi rifugiarsi nello sbrocco “sei un hasbarista, sei pagato per farmi male, e soprattutto sei solo”.
Gli e’ che nel video ci sono persone che ripetono piu’ o meno verbatim quel che io dico a lui: “sei contrario a uno Stato ebraico? Quindi vuoi il genocidio? La hai letta la definzione di antisemitismo in uso nelle istituzioni europee?” Quindi proprio solo non sono, ecco. E cosi’ Tondelli macera livore per la figuraccia barbina e solidarieta’ con la ROTFLvittima del ROTFLagguato, e cerca di sorvolare sul fatto che e’ stato buggerato per mesi, quando pensava di concionare e c’era invece qualcuno che prendeva nota dei suoi argomenti. E’ scornacchiato, ecco. E questi sono i momenti in cui gli sbroc sbroc danno il meglio di se’. Ecco difatti la sua perla migliore, questa:Tondelli 2
E qui siamo veramente alla apoteosi. Lui il video non lo ha visto. Cioe’, sa per certo che c’era un agguato di cattivi sionisti che prendono un vecchietto e lo obbligano a dichiarare che e’ antisemita -di violenze nel video non ce ne sono, ma siccome quelli sono sionisti, da qualche parte le violenze ci devono essere state, e quindi quello e’ un agguato. Tutto questo, badate bene, senza vedere il video. E chi lo avrebbe mai detto, il prof Leonardo Tondelli ha pure doti medianiche. Che personaggio di eccezionale caratura. Se avessi la fortuna di essere come lui, anche io passerei il tempo a cercare in rete quel che si dice di me. Sarei un argomento cosi’ interessante!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il Tondello stizzoso

  1. Pingback: e mi viene a cercare | allegrofurioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...