Uriel e’ in splendida forma. Dice di aver cancellato il suo blog e di aver smesso di scriverci sopra, e lo ha gia’ ripetuto due volte, e tutto questo perche’ da qualche parte sui social network ci sarebbe una congiura contro di lui, guidata da tassisti e corrieri della droga.

Il forum invece continua ad essere attivo, e Uriel conserva quindi il potere di bannare quelli che osano contraddirlo. Che son cose. Ecco, sul forum regala delle perle deliziose, tipo qui, quando costruisce un pippone contro i giudo-sassoni che infastidiscono i vecchietti tedeschi con i ricordi della Seconda Guerra Mondiale.

Perche’, capite, i tedeschi non sono portati a denunciare i vicini di casa, hanno imparato la lezione all’epoca di Anna Frank. Che, giusto per informazione, non si sa da chi sia stata denunciata, e’ stata anzi protetta dai vicini di casa, che erano olandesi e non tedeschi. Tedeschi erano invece i persecutori che adesso avrebbero imparato, non si capisce come, a non perseguitare piu’. Magari se lo trasmettono per via genetica, come gia’ imparato all’epoca di Neanderthal.

Infatti, tenetevi forte, nello stesso ufficio di Uriel ci potrebbero essere altri quindici irrequieti come lui, che stanno lottando contro il Sistema mentre picchiettano sulla tastiera del PC. La famosa produttivita’ tedesca.

Il problema, ovviamente, e’ quanto di questi Uriel stanno nella sua testa.

 

Annunci
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Urielorama. Contrassegna il permalink.

14 risposte a

  1. bpilgrim ha detto:

    AHAHAHAHAH ma… è uscito completamente di testa? Voglio dire i cosplayer di Lamu? “Gli irrequieti”? Ma che è, uno scarto di Palahniuk? Io lurko il blog da alcuni anni, e devo ammettere che un tempo trovavo molto interessanti le cose che scriveva (anche se temo che a rileggerle oggi arrossirei), in diverse occasioni mi sono rivenduto qualcuna delle sue sparate per fare il brillantone al pub davanti a una dozzina di birre o su facebook, ma negli ultimi anni è diventato francamente imbarazzante. Forse la necessità di circondarsi di cyloni che lo idolatrano sta deteriorando la sua percezione della realtà, boh, fatto sta che nell’ultimo anno è diventato roba da TSO.
    Ciao

  2. bpilgrim 2, la vendemmia ha detto:

    Guardatemi quanto sono figo. Per il mio nick mi sono ispirato a Vonnegut, uso orrendi neologismi da nerd derivati dall’inglese e cito Pahlaniuk completamente a caso per far vedere che lo conosco. Ho visto Battlestar Galactica e ne sono rimasto talmente impressionato che ho deciso che da ora in poi userò la parola cylone ogni volta che ne avrò occasione.
    Scusa allegro, sono un tuo lettore e ho avuto modo di conoscere Uriel, pardon lurkare,il suo blog volevo dire, e sono sostanzialmente d’accordo con te. Ma sto bpilgrim ESIGE una presa per il culo di lieve entità. E’ praticamente un dovere.
    Saluti.

    • bpilgrim ha detto:

      Mah, veramente è il Fanelli che cita esplicitamente Palahniuk ogni tre per due e s’è messo in testa di essere Tyler Durden e di aver messo su il progetto mayhem su una mailing list, mica io 🙂
      Comunque ora che ci penso ricordo che anche un’altra volta (non l’unica) aveva detto che avrebbe chiuso il blog, che l’apocalisse era vicina e presto saremmo finiti in uno stato di polizia nazista e che doveva proteggere la famiglia, perché… Berlusconi si era preso una duomata sul muso da un mentecatto (o qualcosa del genere, erano quei giorni lì). Il giorno dopo s’è ovviamente rimesso a postare compulsivamente, con un nuovo scopo e con motivazioni più forti. Insomma, lo schema delle dipendenze che si ripete tale e quale ciclicamente, anche perché al di là dei bersagli, che cambiano ogni tot mesi, la roba che posta è sempre la stessa invettiva riadattata a nuovi destinatari del suo odio. Ora, a meno che uno non sia il tipo che segretamente cova nel cuore il desiderio di farsi ficcare rudemente un dito nel culo sentendosi sussurrare all’orecchio delle parolacce brutte brutte, dopo un po’ questa prosa fatta di “infinite distese di merda”, “miserabili subumani”, “Darwin fa gli straordinari”, “pagherete per il male che avete fatto” smette di sbalordire i borghesi e inizia a rompere leggermente la minchia.
      Il problema principale dei grafomani da 7000 parole a botta è che quella dose se la devono sparare sia che abbiano qualcosa da dire sia che non ce l’abbiano, esattamente come gli alcolisti tracannano le loro 2-3 bottiglie di vino sia che abbiano amici a casa sia in completa solitudine, ma in ogni caso devono salvare le apparenze, e così, come i beoni vanno a comprare da bere in dieci diversi bar, pure i grafomani incazzosi devono cambiare “nemici” ogni tanto, o si capisce che lo scopo è la stesura del pippone bilioso stesso, e non il risveglio delle coscienze.

  3. Tassinaro Spacciatore ha detto:

    Blog riaperto, come era prevedibile. Ovviamente i post precedenti la chiusura sono spariti nel nulla, comprese previsioni e teorie più o meno balzane.

  4. Alfredo ha detto:

    Adesso ha chiuso l’accesso ai commenti per chi non e’ iscritto. Mi sono fatto l’idea che come tutti quelli che sono stati esclusi da un posto voglia vendicarsi dell’Italia. Per la massima parte lo capisco bene, ciononostante pare che non sia riuscito a mantenere la promessa con se’ stesso di andare avanti. Adesso il gruppo non serve piu’ per commentare ma per arruolarsi nella sua legione, sperando di non arrivare mai al momento in cui ti devi suicidare per raggiungerlo nelle stelle. Sarei curioso di vedere gli scambi con i suoi discepoli ma una cosa e’ sicura: il “non-guru” e’ morto.

  5. halfluke ha detto:

    il problema é che dopo gli ultimi deliri pare sia riuscito anche a far “chiudere” la pagina di Nonciclopedia che lo prendeva giustamente per il culo. QUalcuno ne ha una copia a futura memoria? Mi ha divertito un sacco (ovviamente anche io fui bannato anni fa dal poter commentare il suo blog, credo per un sacrilegio tipo: non mi piacciono i würstel)
    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Uriel_Fanelli
    Ovviamente il proposito di non scrivere non l’ha retto per piu di 3 giorni. Cosí come il vecchio proposito di spostarsi progressivamente sulla darknet i2p. Pochi lettori hanno voglia di configurare i2p per seguirlo, e al contrario di quello che ci vorrebbe far credere, cioé che scrive solo per stesso, come farebbe a vivere senza i lettori che poi gli chiedono risposte sul mondo? Praticamente é il nuovo Quelo.

    • nahum נחום ha detto:

      Boh. Quelo e’ laureato?

      • halfluke ha detto:

        in Scienza delle Religioni credo 🙂 Comunque peccato, avrebbe delle intuizioni interessanti se non si perdessero nel mare della paranoia. Oltre ai famigerati “Qual’é” e “un’altro”, una volta notai un errore di logica da principiante, per uno che mette la logica al di sopra di tutto. Mi fa piú pena che rabbia in fondo, peró se ama circondarsi solo di chi gli dice sempre sí, problema suo…

  6. Alessio ha detto:

    Salve, forse bumpo questo post ma anche no.
    Ho scoperto il Blog di Uriel qualche tempo fa (manco tre mesi, a dir la verità, se si parla di anni) e, a parte quei post dove parlava di Putin, Russia e politica (che non riuscivo né a seguirlo né a capirlo, quindi quei post non li leggevo, né giudicavo cose su cui io ero poco informato) condividevo pienamente la sua montagna di merda. Ora ha trovato qualche nuovo termine: Pornopolitica e Mediatore, ad esempio.
    C’è da dirlo, andando oltre le cazzate, diceva verità sacrosante, almeno sulla pornopolitica e sui mediatori, intendo. Mi piaceva il modo di scrivere ma pensavo che le regole del suo forum si rivolgessero solo ai grillari animalisti complottoidi che vanno lì solo a rompere i coglioni. Invece no, mi sono fatto bannare, per aver detto cose tipo “ma perché la sinistra ottiene così tanto credito e si copre di finti valori?” (Perché è vero, la sinistra che abbiamo è una banda di mascheroni). Puff, non posso visualizzare più i post del gruppo. Ma vaffanculo, ti dico che mi piace leggere i tuoi post, sono pure d’ accordo con te e mi banni pure? Perché magari invece di pensare con la mia testa penso “mainstream”? Immagina uno che legge uno dei suoi libri e dice “Ehi bel libro Uriel” e lui “Grazie froco, ma li mortacci tua…”.
    Spocchia ai minimi termini. Manco Vittorio Sgarbi! E dice pure “io scrivo per me e basta”, ma allora ma che cazzo ti crei il blog, tienitele per te! Alcuni pensieri ferrei li posso pure accettare, ma questo esagera. Alla fine farsi leccare il culo da altri utenti gli piace un sacco. A tutti piace, ma lui non è onesto abbastanza da ammetterlo. Crede di essere forte e impenetrabile, ma anche lui avrà un monte di insicurezze, come tanti, in realtà, ma quello, con tutte le visualizzazioni che ha, se la crede un po’ troppo.
    Ma io chiedo una cosa, a voi: ma perché gestite un blog interamente dedicato a lui (a meno che non sia una scusa per farvi due risate contro un coglione fatto e rifatto)? Se Uriel è uno che (dice, almeno) non vuole dare conto a nessuno e ha il prosciutto negli occhi, non pensate che sia uno che non vuole un reale contatto umano e che, quindi, vuole rimanere nelle sue? Noi del “mainstream”, almeno, abbiamo la possibilità di fica, uno che invece si limita alle ciccione BDSM ha poche speranze di essere una persona socievole. I gusti sono gusti, ma il comportamento sul web, il fatto di nascondersi dietro una maschera per offendere le persone, di avere un “salotto” per utenti che devono sempre dargli ragione, l’ amore verso Putin (sconsiderato, siccome lui non sa nemmeno che significa “guerra”, come noi, d’ altronde, ma almeno noi non ci arroghiamo il merito di saperlo)… uniscili tutti e hai creato una persona che non vorresti mai incontrare nella vita reale, una persona che probabilmente non sa stare con le persone… una persona ipocrita e piena di odio verso chi non la pensa come lui, alla faccia della sua montagna di merda di cui lui fa anche parte.
    Quindi, non pensate che questo accanimento sia un po’ inutile?
    Anch’ io, comunque, trovo plateale chiudere il blog per minacce di morte campate in aria. Non mi sono fermato ai particolari ridicoli, ma leggendo i commenti trovavo imbarazzante quando le persone scrivevano “un abbraccio zio uriel, mi dispiace tanto, spero stanino questi criminali”
    Gia da prima cominciavo a pensare che prima o poi mi sarei stancato di leggere le sue farneticazioni: quello stronzo non mi ha nemmeno dato il tempo. Mah, se non vuole che io lo legga perché io sono merda secca, probabilmente merito di leggere qualcos’ altro. Più mainstream ma che almeno mi faccia stare meglio (e non per finta). Nemmeno a me piace il pensiero mainstream, ma non è detto che chi è mainstream o vittima dei mediatori sia una persona di merda. È più di merda lui, che Shrek, nel primo film, al confronto, era un Playboy.

    Ops, forse ho allungato troppo. Probabilmente verrò ignorato, ma almeno non mi bannano o mi vietano di leggere. Purtroppo i leoni da tastiera sono la piaga del Web. Uriel parlava dei maiali che usano la democrazia per toglierla agli altri, ma lui fa uguale.

    • Alessio ha detto:

      Mi correggo, comunque: ho sbagliato a definirlo “interamente dedicato ad uriel”: è che ho visto tanti post dedicati a sto qui.

    • nahum נחום ha detto:

      Grazie di aver scritto. In realta’ non e’ che io dedichi molto spazio a Uriel
      Ah, non serve che mi parli al plurale, io sono una persona sola. E il gruppo facebook dei bannati da Uriel, di cui faccio parte, non c’entra nulla con questo blog. Che in effetti e’ dedicato prevalentemente ad altro.
      C’e’ che io Uriel lo conosco personalmente. In passato gli sono stato pure amico, e lo avevo scritto qua. Quindi un po’ di amarezza nel vederlo rincretinirsi fino a quel punto ci sta tutta. Ed e’ un genere di amarezza che ho superato prendendolo per il culo, seguendo il noto principio secondo cui ogni pallone gonfiato prima o poi incontra uno spillone.
      Piu’ che altro e’ notevole come siano in tanti ad avere la mia stessa esperienza.

      • halfluke ha detto:

        Personalmente nel senso di fisicamente, fuori dal web? No, perché io lo immagino come il cattivo del Quinto Elemento (il suo ex avatar), e l’unica curiositá che mi é rimasta su di lui é sapere come’a fatto 🙂
        Non leggo il “nuovo” blog perché mi sono stancato: negli ultimi due anni ho cercato di separare sempre l’astio e gli insulti presenti nei suoi post, dalle idee interessanti che davano spunti di riflessione. Peró dopo le ultime vicende non ho piú voglia. Ribadisco che mi dispiace (per lui, ma anche per me): non é possibile interagire con lui alla pari.

        P.S.: grazie Jules per la FreezePage! É il piú bel regalo di compleanno che mi é stato fatto! 🙂

      • nahum נחום ha detto:

        Personalmente, fisicamente, fuori dal web.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...