Angeli della pace

c1be79925db73b876b2f374ebbf40b04-003-k0eB--258x258@IlSole24Ore-WebSara’ certo una bella cosa l’accordo diplomatico tra Vaticano e Palestina. La notizia ci serve a ricordare che lo Stato di Palestina non ha problemi a avere relazioni diplomatiche con Stati a carattere religioso, ne’ musulmani, ne’ cristiani. Hanno curiosamente dei problemi con lo Stato ebraico, vai a sapere come mai…

E pazienza se il signor Abu Mazen e’ in carica dal 2005, il mandato e’ scaduto da un pezzo, ma evidentemente non e’ un problema per assurgere al titolo di “angeli della pace”.

Ci sono i precedenti, peraltro. 

181_001 salazar2

Il santino per Salazar mi pare il piu’ interessante, visto che include una preghiera per la regina Isabella, che sarebbe quella che nel 1492 ha cacciato gli ebrei dalla Spagna, mettendo in atto una legislazione assai simile a quella che Abu Mazen ha in mente per la Palestina.

Altro che angeli della pace. A me questi sembrano dei dittatori, e anche poco raccomandabili, gente che tutte le volte che ha potuto fare pace con il nemico se ne e’ ben guardata. Ma chi sono io per giudicare. Sta di fatto pero’ che anche questi governanti, cosi’ graditi al Vaticano, prima o poi tirano le cuoia. Cristianamente, si intende. Ma crepano anche loro.

franco

Lo Stato ebraico invece, privo di riconoscimento vaticano per piu’ di sessanta anni e’ ancora li’. Qualcosa vorra’ dire.

Ah gia’. Il Vaticano ci ha messo cosi’ tanto per riconoscere Israele mica per antisemitismo, eh, no. E’ solo che temeva per il destino dei cristiani la’ residenti e poi c’erano dispute a proposito dei confini. Problemi del tutto sconosciuti allo Stato di Palestina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Angeli della pace

  1. Marta ha detto:

    A me sembra ancora più interessante quello di Mussolini. “Egemoniche potenze.” Mmmmh. Magari di quelle che controllano la finanza. Mmmmh. E chi saranno mai.

    • Vuk ha detto:

      Si riferiva al mondo anglosassone, secondo me.
      Al fatto che, per motivi storici in realtà, quelli mediterranei fossero considerati paesi di serie b e gli fosse negata una politica estera e una dignità internazionale. E culturale.
      Ho un volume di Padre Brown stampato nei primi anni 50 (pagato dieci euro, per quattro raccolte di racconti non è male…).
      C’è tutto l’elogio di Chesterton grande amico e sostenitore della dignità dell’europa del Sud e dell’Italia. Fa molto istituto Luce. Non ricordo di chi fosse la prefazione, però.

  2. Vuk ha detto:

    Non ho capito cosa stia succedendo ma pare che dopo che Obama ha litigato con Israele (Che col senno di poi, guarda un po’, aveva ragione, sarà che vive nella zona difficile in cui gli americani fanno cazzate e a differenza di loro DEVE conoscerla bene?), stia tornando la voglia di fare la revoluciòn islamica-terzomondista ad un bel po’ di gente.
    Comunque sia se posso dirti da “esterno”, la mia opinione è che il binomio israele USA sia ormai talmente radicato nella testa della gente, che automaticamente oggi, nel 2015, si vede Abu Mazen come il Gheddafi della situazione, da farsi amico per stabilizzare la zona. Non è così, ovviamente. Anzi.
    Ma la gente comune non ha idea di quanto sia intricata la situazione medio orientale (io ne ho una vaga idea), aggiungici la disinformazione, aggiungici la situazione internazionale esasperata da conflitti e crisi economica, aggiungici l’antisemitismo sempre presente… e ottieni l’altra parte della storia, IMHO.
    Sul fatto che la chiesa abbia “strani giri” coi paesi arabi ok.
    Ma ha anche il Papa mediatico-pauperista.
    Quello che deve riavvicinare tutti i cattocomunisti e i sinistrati vagamente religiosi e magari far sembrare la Chiesa vitale e nuova al cattolico “mediano” (quello che prima che di destra o di sinistra è cattolico). E le persone che non si interessano di medio oriente pensano che Israele sia troooooooppo duro coi poooooooveri palestinesi, che sì son dei ragazzacci, ma bisogna prenderli bene, che i figli son piezz’eccore (una volta che si fanno esplodere, poi, anche di fegato, di polmone, di osso).
    Tantopiù che il papaboy e la vecchietta di turno hanno questo buonismo da libro cuore orrendo.

    Che si stia cercando di mettere a posto dei pasticci all’interno del vaticano credo sia vero, lo scambio di consensi tra Benedetto XVI e Franceesco I, ma solo perchè si era arrivati al malcostume più totale e rischiava di saltare la baracca. E questo Papa serve a ridare fiato sul fronte esterno.
    Opinione di quello che passa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...