Schermata 2016-04-10 alle 08.33.03

Niente panico, si tratta di episodi non collegati tra di loro, attenti a criminalizzare l’Islam, non facciamo il gioco di Israele, non c’è alcuna emergenza terrorismo, si tratta ripeto di episodi non collegati tra di loro, state tranquilli, non allarmatevi, ricordate che i musulmani sono le vittime principali, bisogna stare attenti a non gettare benzina sul fuoco, i vari episodi non sono, lo ripeto: non sono affatto collegati tra di loro, occorre investire nell’integrazione e nell’inclusione e se tu fossi un giovane cresciuto nelle periferie francesi a vedere in TV tutto quello di brutto che fanno gli israeliani, e i bambini di Gaza uccisi sulla spiaggia, anche se nella foto non si vede alcuna spiaggia, te lo dico io che è una spiaggia, non ti monterebbe una rabbia dentro, contro questi ebrei che festeggiano  a Purim, in maschera, dico ebrei che festeggiano mentre la gente muore nel lager di Gaza… lo hai sentito cosa dice la TV? E poi proprio loro, gli ebrei, con tutto quello che hanno sofferto nell’Olocausto, adesso stanno facendo la stessa cosa che i nazisti hanno fatto a loro, insomma la rabbia delle periferie è comprensibile, dovremmo andare loro incontro, ascoltare cosa hanno da dire invece di criminalizzarli ed immaginarci reti terroristiche che non ci sono, ti ripeto: non ci sono, si tratta di episodi isolati, chiaro? Isolati!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a

  1. Elisabetta ha detto:

    Isolati come i neuroni di quelli che sostengono, divulgano e/o credono a queste fole… poveri neuroni desolatamente soli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...