Il Donald Trump del fronte del NO

Che D’Alema sia un paranoico, che vede ovunque lo zampino del Mossad, è abbastanza noto. Evidente a tutti è il suo narcisismo patologico: si circonda solo di adulatori, e mal tollera le critiche al suo operato, le confonde sempre con attacchi alla sua persona. E sorvoliamo sui palesi problemi di uno che esibisce la quantità di bottiglie di vino che riesce a produrre: ovviamente, di gran qualità, a sentire lui, insomma è uno che fotte sempre gli avversari.
Uno che si fa una ragione di vita il combattere lo sproporzionato potere degli ebrei, e ritiene sia pure una battaglia di sinistra. Uno che ama andare a braccetto con gente che fa politica con il mitragliatore. Uno che tratta con paternalismo l’equivalente americano del Ministro della Difesa, che guarda caso è una donna (“Bye-bye Condi”), e si premura di farlo sapere a un pescatore (maschio) siciliano (masculissimo, nell’immaginario).
Tutto noto, tutto molto preoccupante. E tanto di cappello a chi è riuscito a ridurre al minimo la sua influenza dentro il PD,  e nel contempo a vincere le elezioni, che non è un caso.
Ma il quadro psicologico di Massimo D’Alema si aggrava ulteriormente, con la manifestazione di sintomi di sindrome passivo-aggressivascreenshot-2016-10-13-07-57-42

Intendiamoci, si può votare no al referendum per moltissime ed ottime ragioni. Ma se pensate di votare no perché vi sembrano convincenti gli argomenti di Massimo D’Alema, ecco, vi state identificando con uno psicotico. Che sono poi le ragioni per cui la gente vota Donald Trump.
Attenti, che il risveglio sarà brusco e vi farà molto male: la sua barca, delle cui dimensioni va ovviamente fierissimo, si chiama Ikarus: un personaggio che certo, riesce a districarsi da una situazione complicata, ma fa una brutta fine, visto che, come dire, si fida un po’ troppo delle sue capacità.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il Donald Trump del fronte del NO

  1. dmitri ha detto:

    Non so contro chi votare, dico seriamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...