E la pace?

E’ anche possibile che Donald Trump mandi in soffitta il progetto “due popoli -due Stati” con cui le amministrazioni americane hanno cercato di risolvere il conflitto tra ebrei e arabi in Medio Oriente.
Perché tale progetto non funziona è presto detto: Gaza. Se gli israeliani se ne vanno completamente dalla West Bank, un territorio di cui una larga parte è già amministrata da un governo (non eletto) palestinese, Hamas potrebbe facilmente prendere il potere con una sorta di golpe, ed Israele si troverebbe ad avere lanciatori di Kassam a pochi kilometri da Tel Aviv, ed a Gerusalemme.
Se e quando la soluzione a due Stati andrà in soffitta, e gli storici si interrogheranno sulle cause, sarà chiaro che la maggioranza dei partiti israeliani, ad oggi, accettano la soluzione a due Stati. Mentre la ANP, oltre ad essere -come già detto- ben poco adusa a meccanismi democratici (Abu Mazen ha appena iniziato il suo tredicesimo anno come presidente, una carica che dovrebbe durare quattro anni) continua a sabotarla in ogni possibile modo, chiedendo il ritorno dei profughi (ovvero la fine della maggioranza ebraica in Israele) e cercando di impedire agli ebrei di accedere ai loro luoghi sacri.
E dunque. Esiste una soluzione a questo conflitto? La risposta è che al momento non si vede. Ma una altra risposta da indirizzare agli europei, che si armano di buone intenzioni e (il più delle volte) dell’intenzione di punire gli ebrei per aver osato difendersi da soli, è fatevi i fatti vostri. Già, perché l’Europa è sede di un conflitto tra religioni durato diversi secoli, quello tra cattolici e protestanti in Irlanda, finito venti anni fa, ma sempre sul punto di ricominciare.
E ci vuole una buona dose di faccia tosta per venire ad imporre ad altri una pace religiosa, quando non sei capace di mantenerla al tuo interno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a E la pace?

  1. dmitri ha detto:

    un governo non eletto questa espressione potrebbe lasciare trasparire dell’ottimismo riguardo all’uso della libertà. Quando hanno l’occasione di votare lo fanno comunque per i peggiori, come la decantata primavera araba ha ampiamente dimostrato.

  2. matanahdominguez ha detto:

    perché Giudea e Samaria?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...