Archivi del mese: febbraio 2017

Riunione di redazione a l’Unità

“C’è da fare la pagina degli esteri.” “Netanyahu è andato in America.” “Ah già. Come è andata?” “Hanno finito la conferenza stampa adesso.” “Che dice Trump? Gli USA appoggiano il boicottaggio di Israele?” “No.” “L’America approva la costituzione della ANP, … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | Lascia un commento

La prima domanda da chiedere, quando si studia in hevruta, è: “Che emozioni mi suscita questo testo?” E solitamente segue: “Perché mi fa incazzare? Perché mi sento offeso in quanto laico e di sinistra, persona che crede nel progresso del … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | Lascia un commento

Il minyan delle fogne

A sinistra vedete la foto dell’elettore ebreo della Le Pen, 100% francese, nessuna traccia di cittadinanza israeliana, assolutamente nessuna kippah, perché per fermare l’invasione islamica bisogna pur fare sacrifici. Come potete vedere, è di pura razza francese, e sta raggiungendo altri … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | 3 commenti

Materiali per la biografia di un dirigente dell’Internazionale Nera

Dopo il post sulla bomba fascista nella Città Giardino e il brutto gruppetto di terroristi  ho vagato un po’ per la rete seguendo vecchie passioni e mi sono ripassato tutta la storia della strategia della tensione. E guardate un po’ qui … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | Lascia un commento

Mondoweiss è un sito molto popolare tra gli anti-sionisti, anti-semiti e critici sbroc sbroc di Israele. Lo ha messo in piedi Philip Weiss, che è ebreo, e ha sposato una gentile signora non ebrea. Siccome presentarsi come vittime aumenta sempre … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | 2 commenti

“Non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi ecc. ecc.”

Nel marzo 1974 una bomba esplode a Varese, nelle prime ore dell’alba. Sono gli anni delle bombe fasciste. Muore un ambulante, che per sbaglio aveva urtato quel pacco sospetto. Trovano brandelli del suo cervello a 200 metri di distanza. Se … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | 2 commenti

Due rivoluzioni religiose

In Marocco è diventato possibile fare apostasia dall’Islam senza subire conseguenze. Come conseguenza della massima autorità religiosa del Paese, il Marocco diventa l’unico Paese arabo, e forse l’unico Paese musulmano, in cui la apostasia non viene  (più) punita. Per gli affezionati … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | 10 commenti