CAGE è una organizzazione, diciamo, controversa.

Dovrebbe difendere i diritti dei prigionieri di fede islamica in UK ed invece si è specializzata nell’assicurare protezione a rapinatori  (ehi, ma è stato a Guantanamo, se fa le rapine le fa solo per motivi buoni), nel diffondere notizie incendiarie e non verificate su presunti sacrilegi ai danni del Corano che avverrebbero nelle prigioni europee ha sostenuto l’innocenza del giovane milionario Mohammed Emwazi (noto anche con il nome di Jihadi John) che ovviamente è partito subito per arruolarsi con l’ISIS, dove ha fatto una bella carriera come tagliagole di fede islamica

Per via di queste vicende discutibili, CAGE ha perso lo status di organizzazione caritativa (cioè non può  raccogliere fondi), e per via dei legami del fondatore nientemeno che con i Talebani, CAGE è in procinto di essere scaricata da Amnesty International, nonostante le due organizzazioni in passato abbiano condotto in passato campagne in comune.

Bella gente, direte voi. Ma, indovinate un po’, quale è l’italiano che sta attaccato all’account Twitter di CAGE e ne ricicla i tweet senza pensarci molto? Ma avete indovinato, è il notorio coniglietto bianco con la fissa delle vendette!

Screenshot 2017-03-31 23.04.17

Tu guarda la curiosa coincidenza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

5 risposte a

  1. ysingrinus ha detto:

    Molto istruttivo quello scambio di commenti con il coniglietto bianco.

    • nahum נחום ha detto:

      Sì? A me fa soprattutto tanta tristezza. Voglio dire, dice di avere a cuore il conflitto in Medio Oriente, ma se gli chiedi come risolverlo sa solo dire che Israele se ne deve andare dalla West Bank, che significa espellere centinaia di migliaia di famiglie ebraiche, che sono lì in qualche caso dal XVIII secolo (con la sola parentesi dell’occupazione giordana, tra 1948 e 1967). E per cosa? Per trovarsi una altra Gaza a due passi da Tel Aviv e che anzi si prende pure mezza Gerusalemme. Proposte irrealistiche come vedi. E’ chiaro che della risoluzione del conflitto non gli importa nulla ed anzi lo usa solo per raccontare al mondo che gli ebrei (e lui non è ebreo) sono cattivi (e lui, siccome è contro di loro, è buono). Come si fa a non avere pena di uno che ha una visione del mondo che persino mio figlio trova troppo semplice?

      • ysingrinus ha detto:

        Vedere la tristezza di certi pensieri è importante. Vedere che se non si mantiene la calma e la ragione si può arrivare a derive folli dettate dall’odio è utile ed istruttivo.

      • nahum נחום ha detto:

        Su questo hai ragione. Stiamo parlando infatti di antisemiti di sinistra, la gente che ha lasciato una bara vuota sui gradini della sinagoga di Roma e dopo poche settimane c’è stato un attentato palestinese e la bara era piena. Vero è che contano sempre meno. Per fortuna.

      • ysingrinus ha detto:

        Sempre meno devono contare e sempre meno devono diventare come loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...