La Mazzettizazione di Ken Livingstone

“Let’s remember when Hitler won his election in 1932, his policy then was that Jews should be moved to Israel. He was supporting Zionism – this was before he went mad and ended up killing six million Jews.” (Ken Livingstone, Aprile 2016)

“Lots of people thought I’d said Hitler was a Zionist. If I’d said Hitler was a Zionist I wouldn’t just apologize, I’d get the doctor to check it wasn’t the first stage of dementia. How anyone can suggest Hitler was a Zionist when he loathed and feared Jews all his life is bonkers.” (Ken Livingstone, Aprile 2017)

Nel 2016 Hitler era sionista, nel 2017 non lo era più. La ammirevole coerenza del compagno Ken Livingstone. Ma questo contraddirsi vi ricorda qualcuno? [“che già griderebbe vendetta” vs “mettermi in bocca cazzate come ” l’esistenza di uno Stato a maggioranza ebraica “grida vendetta”]

Preoccupa la frequenza con cui gli esponenti di tale sinistra mesozoica continuano a parlare di demenza senile e di pazzi da ricoverare. Che ci si un barlume di cosa, lì, come si chiama, autocoscienza? Intanto, segnaliamo che, siccome il capitalismo è cattivo, si è allungata la vita media, e siccome i laburisti duri e puri non sono al governo, ed anzi tutta la sinistra perde voti, si taglia allegramente sugli aiuti alle famiglie con anziani a carico, e che cresce quindi, oramai in tutto il mondo, il numero di anziani affetti da demenza (prima quando i mulini erano bianchi, morivano). Sentiti ringraziamenti al compagno Ken, per le garbate espressioni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Mazzettizazione di Ken Livingstone

  1. mazzetta ha detto:

    vedo che continui a “tradurre” a modo tuo e ad attribuirmi affermazioni che non ho mai fatto.

    ma visto che sei noto come uno stalker fanatico e non vedo perché dovresti cambiare ora.

    peraltro sei fortunato, considerandoti un miserabile e per di più incapace non mi viene nessuna voglia di chiedertene conto come sarebbe opportuno.

    • nahum נחום ha detto:

      Oh ciao, sei tornato?
      Non capisco di quale traduzione parli. Hai scritto, in italiano, che XYZ “grida vendetta per conto suo” e poi hai negato di averlo mai scritto.
      Mi sbaglio?

      • mazzetta ha detto:

        no, non ti sei sbagliato, il tuo non è errore, ma dolo.
        ma, come ti ho detto, non preoccuparti, continua pure, non sei di nessun fastidio, mi vien solo tristezza a pensare ai tuoi parenti che si devono far carico di un caso umano come il tuo, a loro la mia solidarietà.
        a chi invece t’asseconda facendo di te carne da cannone regalo uno sputo in un occhio, perché è davvero infame approfittarsi di uno messo come sei messo tu, ed è davvero impressionante la quantità di merda che gente come te riesce a riversare su Israele e gli ebrei, a sua insaputa.

        peccato che un concetto tanto elementare non si possa far strada nelle menti dei fanatici, che com’è noto sono impermeabili alla ragione, quanto tronfi ed arroganti nella loro cecità partigiana.
        sopravviveremo lo stesso, tu continua pure a fare il guerriero da tastiera come puoi e come sai, magari un giorno troverai pure un saudita che ti sponsorizza ‘ste sconcezze.

        scherzo, non ci pensare, bisognerebbe essere deficienti o di Hamas per sponsorizzare le tue campagne d’odio taazziane, la vedo molto difficile.

      • nahum נחום ha detto:

        ammetti quindi di aver detto una cosa prima (questa storia dei comportamenti di Israele che griderebbero vendetta) e poi di averla negata. Proprio come Livingstone, che prima parlava di un Hitler sionista e poi negava. Al punto che persino suoi compagni di partito, e della sinistra, mica Blairiani, implorano la segreteria di sbatterlo fuori, visto che e’ diventato un imbarazzo. Questo e’ il punto del mio post, e sembra proprio che tu e Livingstone abbiate molto in comune (inclusa questa smania di punire Israele). Il resto del tuo commento sono solo insulti, che lascio dove sono, perche’ i lettori traggano le proprie conclusioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...