Ehi tu che andrai al corteo

Se sei uno di quelli che parteciperà al corteo del 25 aprile a Roma, il primo corteo senza una presenza ebraica (ben strano modo di ricordare la Resistenza contro il nazifascismo) molto probabilmente non leggi questo blog e quindi nemmeno queste righe.
E questo mi dispiace, perché ho una domanda a cui non riesco a trovare una risposta da solo. La domanda non è una variazione del sempiterno Ma che cazzo vuoi, anche se -riconosco- ci potrebbe assomigliare.

Cosa pensate di ottenere? 

Voglio dire, che risultati pratici ottenete quando sventolate una bandiera palestinese, quando volete sapere al mondo che siete contro l’Occupazione, anche se non sapete bene quando questa Occupazione sarebbe iniziata (Con la Dichiarazione di Indipendenza dello Stato di Israele? Con la Guerra dei Sei Giorni, due decenni dopo? Con la guerra in Libano?) ? Io questi risultati non li vedo. Sospetto che ai palestinesi, presi come sono a farsi la guerra tra di loro, importi assai poco delle bandiere che voi sventolate il 25 aprile.

E per cui non capisco.  Davvero pensate che una bandiera sventolata a Roma in un giorno di festa abbia un qualche effetto sull’andamento di un conflitto che va avanti da decenni? Per quel che vedo io, voi continuate ad agitare le vostre bandiere da decenni ed il conflitto va avanti senza la vittoria della parte per cui fate il tifo.

Fermo restando che ai palestinesi, da voi così calorosamente sostenuti, importa nulla di quel che succede nelle piazze italiane, mi chiedo perché non volete le bandiere israeliane o quelle della Brigata Ebraica. Mi pare una roba che ha a che poco a che fare  con la realtà  geopolitica, nulla a che fare con la Resistenza e molto con il vostro desiderio di prevaricare.

(E qui ci fermiamo per ricordare commossi Gianni Boncompagni e una pagina di storia della radiofonia in Italia)

Io sono uno di quelli che andava in corteo con la bandiera della Brigata Ebraica. Ed anche quella israeliana, certo. La distinzione tra le due bandiere è una fesseria. Lo Stato di Israele è la realizzazione di quello per cui combattevano i soldati della Brigata Ebraica. Risparmiate la lezioncina di storia, che porta tra le righe l’insinuazione secondo cui Israele sarebbe frutto di una decisione illegittima e quindi rivedibile. Nemmeno la Repubblica Italiana esisteva prima del 1945. Volete levare dal corteo anche le bandiere italiane? 

Io partecipavo al corteo del 25 aprile con lo striscione della Brigata Ebraica e/o con la bandiera di Israele. Questo perché sono ebreo e Israele è una parte importante della mia identità ebraica. Vale per me e per tutti gli ebrei del mondo, inclusi quelli italiani, inclusi quelli che con le politiche di Israele non sono affatto d’accordo. Quando chiedete a me di rinunciare a esprimere il mio legame con Israele state facendo un atto di violenza.

Il PD romano vi ha appena detto che questa violenza è inaccettabile. E secondo me il PD romano ha ragione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Ehi tu che andrai al corteo

  1. ysingrinus ha detto:

    Il fatto è che si va contro l’idea, da te spesso sottolineata, che gli ebrei non sono solo pecore da difendere ma possono addirittura combattere e vivere senza dire grazie a nessuno per l’ospitalità. In particolare senza ringraziare i palestinesi.
    Il che è ovvio che sia un affronto indecente.

  2. dunlop51 ha detto:

    “Gli ebrei possono addirittura combattere e vivere senza dire grazie a nessuno”
    Ahem, la brigata ebraica era parte dell’esercito inglese, alla faccia del non dire grazie a nessuno. SOno partigiani ebrei, come il compagno Eugenio Curiel, che furono centinaia, che non devono dire grazie a nessuno.
    PS1: che bandiera sventola a Roma un rav inglese?
    PS2: Il PD romano è quello che è riuscito a convincere gli elettori che gli svalvolati grillini possono fare meglio di loro anche in una capitale, giusto? 😀

    • nahum נחום ha detto:

      Questa e’ una faccenda curiosa. Scrivi qui per rispondere a qualcosa (quello che hai messo tra virgolette) che non sta scritto qui. Ecco, a proposito di impellente necessita’ di far sapere al mondo che esisti, senza alcun collegamento con la politica internazionale e men che meno con la storia (come se essere partigiani ebrei implichi essere antisionisti mamma mia che gran film che ti fai)…
      Quanto alle tue domande, non so bene che risponderti. Se fossi a Roma andrei alla celebrazione organizzata dalla Comunita’ ebraica, anche se non voto PD. Mi sembra ovvio ed in effetti lo e’. Ma agli idioti occorre ripeterlo.

  3. busfahrer ha detto:

    Pure io non ho capito cosa abbiano a che fare con la liberazione i palestinesi. Mica hanno combattuto sul fronte italiano.
    O, meglio, temo di averlo capito, ma preferisco non esternarlo.

  4. dunlop51 ha detto:

    “farsi ammazzare dai palestinesi. Vabbe’, ciao.”
    QUindi il 25 aprile i filopalestinesi vanno in piazza per ammazzare gli ebrei. Mi può rivelare di quali droghe fa uso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...