Aiutate Leonardo Tondelli

In queste ore Leonardo Tondelli, ex boy scout, autodefinitosi cattolico di campagna, che per tutti gli anni Novanta ha ondeggiato tra il richiamo dei valori di Rifondazione Comunista e il partito-chiesa che si era metamorfizzato in PD, sta scrivendo il necrologio per Hugh Hefner.

I suoi lettori lo hanno incoronato esperto studioso della cultura di massa americana, quindi capite che non può esimersi. Come diceva Bertinotti.

Io vorrei avvisare Tondelli che Hugh Hefner non era ebreo. Se glielo dico io non ci crede, perché secondo lui io sono di parte e poi a me non crede nessuno. E se lo dice lui.

Hugh Hefner non era ebreo. Anche se rappresenta la peggiore America, quella delle donne nude e dell’individualismo, del consumismo (che è peccato come insegnava Berlinguer) e della liberazione sessuale che è solo un modo per opprimere le donne arabe, per le quali sapete lo chador è un simbolo di emancipazione, ecc. ecc. ecco, Hefner non era ebreo. Era americano al 100%.

Era per parte paterna discendente di William Bradford (1590 – 1657), il primo governatore inglese della colonia di Plymouth. OK, OK, lo so, si trattava di invasori coloni che portavano via la terra ai poveri indigeni mentre avrebbero potuto benissimo restarsene a casa loro e smettere di resistere . Ma comunque non erano ebrei.

Ah sì, a Tondelli dovete spiegare anche che gli ebrei non sono tutti americani, e che non tutti gli americani ricchi e famosi sono ebrei. Se glielo dico io non ci crede, perché non sono esperto ed acculturato come lui, che fa il professore di scuola media a Carpi, provincia di Modena e ha tutti i dischi di Bob Dylan.

Spiegate per favore tutte queste cose a Leonardo Tondelli. Che in queste ore ricorda quando infilava, di nascosto dallo sguardo dei genitori, una copia di Playboy nello zaino degli scout, prima di partire per il campeggio. Per leggere tutti quegli articoli di scrittori ebrei. Cioè americani. O insomma, che differenza fa.

Schermata 2017-09-28 alle 09.05.52

E’ una rivista da cui io ho imparato molte cose. Per esempio che lei non è bionda. 

Questa voce è stata pubblicata in Italia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Aiutate Leonardo Tondelli

  1. Paolo M. ha detto:

    ah ecco… ora lo so anche io che non è bionda! 😀

  2. Finrod ha detto:

    beh, è già un miglioramento, almeno in questo caso aspetta che il soggetto del necrologio sia morto, non come con Pannella. In compenso il grande Mazzetta ci spiega che Hugh Hefner era solo “un abile venditore di figa per maschi modello-base”.

  3. G. ha detto:

    La fantastica Sybil Danning!
    Che peraltro è in Operation Thunderbolt (tra parentesi, grazie del consiglio, bel film), dove l’attore che interpreta Yoni è lo stesso che ha fatto il protagonista in Kazablan (altro film che consigliasti, anni fa; bello bello bello). Ci ho messo un po’ a piazzarlo ma quella faccia non mi era nuova.

    Altro OT: ho scoperto che mazzetta, sempre che sia la stessa persona, è stato citato tra i “raccontastorie” del caso Giuseppina Ghersi https://www.wumingfoundation.com/giap/2017/09/il-caso-giuseppina-ghersi-1/
    Non so quanto ti vadano a genio i Wu Ming. Per motivi di famiglia il tam tam sui social media e la confusione nei resoconti mi aveva lasciato molto perplesso, fino alla lettura di questo articolo.

    • nahum נחום ha detto:

      L’articolo non è male. Ma non risponde alla questione su cosa è successo, se la ragazza è stata davvero violentata ed uccisa. Ricostruisce la gazzarra di fasci e simili, e questo ripeto non è male.

      • G. ha detto:

        Credo che torneranno sull’argomento. Che la ragazza sia stata uccisa è fuori di dubbio. Trovo interessante il fatto che la violenza invece sia attestata solo da “fonti” per sentito dire a distanza di decenni, e non dai documenti ufficiali dell’epoca. Non penso che la verità verrà mai fuori per opera di gente che usa foto a caso per fare sensazionalismo e propaganda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...