Giovedì podcast. Commentary

downloadI neocon stimolano la fantasia degli sbroc sbroc di destra come di sinistra.

Si eccitano, a volte quasi eroticamente pensando a questo  oscuro circolo di ebrei, allievi di un altro ebreo, noto per i suoi scritti alquanto oscuro (che quindi nascondono dei messaggi da decifrare), e che ha una influenza, ovviamente sproporzionata sulla politica estera USA. Ed è quindi colpevole di questa alleanza tra Israele e USA che tanti mali causa nel mondo.

Io ci ho provato a parlare con questi esaltati di destra e di sinistra che hanno scoperto chi sono i cattivi, ma è davvero impossibile fermare il flusso dei loro pensieri (siamo generosi, chiamiamoli così) e introdurre elementi di realtà nella serie di passaggi obbligati che li ossessiona.

Nella realtà i neocon sono un gruppo di intellettuali americani ebrei ex democratici che sono arrivati ad avere una visione più realistica e forse più brutale della politica estera e sono quindi traghettati, chi più chi meno, nel campo repubblicano. Hanno avuto un certo prestigio intellettuale all’epoca della presidenza Bush ma con il casino che è in corso adesso nel Partito Repubblicano la loro avventura politica è in stallo, Sono anzi tra i critici più feroci della presidenza Trump ma hanno la fortuna di vederne i limiti. Ne consegue che se volete sapere come mai ai discorsi di Trump seguono pochi fatti, fareste bene ad ascoltare il podcast di Commentary.

Commentary, la rivista dei neocon, è una delle letture più stimolanti. Non è necessario essere d’accordo ma ogni volta ci si trova qualcosa di  intelligente e documentato. Che di questi tempi, come dice Michele Serra, non è poco. Il problema è che costa. Non vi va di spendere soldi per comprare Commentary o per accedere al sito? Esiste il podcast.

Vi conversano una o due volte alla settimana John Podhoretz, direttore della rivista, Noah Rothman, esperto di politica estera, e Abe Greenwald che è più attento alla atmosfera culturale negli USA.

Se siete di sinistra vi consiglio questo podcast perché è una buona idea sapere cosa bolle nella pentola del nemico. Se siete di destra, ve lo consiglio perché in Italia manca una destra liberale come quella dei neocon (troppo cattolicesimo, lo so). Se siete antisemiti, vabbé, tanto non state leggendo.

 

Questa voce è stata pubblicata in Giovedì podcast, usa. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Giovedì podcast. Commentary

  1. Mike - L'uomo da un braccio solo ha detto:

    Podhoretz è simpatico, soprattutto quando commenta le ultime puntate di Game of Thrones 😀

  2. carcap ha detto:

    Crushing morosity per tutti! Comunque, l’abbonamento a Commentary può essere un bel regalo da fare o da farsi, anche per le prossime Festività: la versione digitale costa $19.99 per undici numeri e comprende l’accesso all’archivio di una delle più influenti riviste americane dalla sua fondazione nel 1945.

  3. carcap ha detto:

    Crushing morosity per tutti! Comunque, l’abbonamento a Commentary può essere un bel regalo da fare o da farsi, anche per le prossime Festività: la versione digitale costa $19.99 per undici numeri e comprende l’accesso all’archivio di una delle più influenti riviste americane dalla sua fondazione, nel 1945.

  4. Pingback: Giovedì podcast. Colonne sonore | allegrofurioso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...