Archivi del mese: dicembre 2017

Giovedì podcast. Mabel

Mabel è, finora, il podcast più  bizzarro che mi è capitato di ascoltare. Per quel che ci ho potuto capire finora è una serie di messaggi lasciati su una segreteria telefonica, di una che non risponde mai, e che è … Continua a leggere

Pubblicato in Giovedì podcast | 1 commento

Giovedì podcast. Alice Isn’t Dead

Keisha aveva sempre creduto che sua moglie, Alice, fosse morta in un incidente. E invece no. Le capita di vederla in TV, una volta. E poi scopre che per anni, da quando erano sposate, o forse da prima, Alice riceveva … Continua a leggere

Pubblicato in Giovedì podcast | Lascia un commento

L’emblema della Real Casa

Per onorare il ritorno in Italia delle spoglie mortali di Vittorio Emanuele III mi sembra opportuno esporre qui il simbolo della Real Casa, per come veniva esibito in luoghi simbolo della maschia virilità del Regio Esercito. I bordelli. Era il … Continua a leggere

Pubblicato in Italia, Paturnie | 1 commento

Giovedì podcast. 36 Questions

Non sono particolarmente amante dei musical. Eppure questo è un esperimento davvero interessate. 36 Questions è un podcast che è un musical. La trama, poi, è divertente assai. Una coppia che cerca di salvare il proprio matrimonio rifacendo il gioco … Continua a leggere

Pubblicato in Giovedì podcast | Lascia un commento

Cercasi violenze

Scusate, ma dopo che una sinagoga è stata attaccata con bombe molotov con il proposito di causare un incendio, e dopo che bambini ebrei sono stati costretti a nascondersi nelle cantine, dove è la rabbia ebraica? Qualcosa simile alle giornate … Continua a leggere

Pubblicato in Israele, Italia | 5 commenti

Disgustoso!

Questa immagine mi fa capire che l’Europa è finita. Non ho mai visto nulla di simile e di più disgustoso. Nessuno si preoccupa di come crescerà quel bambino, figlio di questa coppia? Sarà vittima di bullismo, sicuramente. E i genitori? … Continua a leggere

Pubblicato in Paturnie | 1 commento

Una sinagoga in Svezia ed una fontana a Roma

A Kippur un gruppo di neonazisti svedesi voleva manifestare davanti alla sinagoga di Goteborg, in nome della libertà di opinione. Sono intervenuti i giudici e il percorso della manifestazione è stato cambiato. Ieri notte un gruppo di venti militanti pro … Continua a leggere

Pubblicato in Israele, Italia, Paturnie | Lascia un commento