Ma il pericolo sono i nazisti

Poche ore fa la sinagoga di Goteborg, Svezia, è stata assaltata da una ventina di persone mascherate, che hanno lanciato bottiglie molotov, cercando di mandarla a fuoco. Era in corso una festa del movimento giovanile Benei Akiva, e i ragazzi hanno dovuto nascondersi nelle cantine. La polizia è arrivata tardi.

Un paio di mesi fa un gruppo neonazista svedese voleva tenere una manifestazione davanti alla stessa sinagoga. Tra i vari giorni avevano scelto proprio lo Yom Kippur, quando la sinagoga era piena. Ma un provvedimento del tribunale ha impedito che la marcia passasse da quelle parti.

Gli assalitori di oggi erano arabi e palestinesi. Quelli a cui è stato proibito di sfilare, erano nazisti svedesi. Ora ditemi per favore chi è più pericoloso.

(Un attimo, aspettate che ci arrivo. E’ colpa di Donald Trump. Perché queste reazioni degli islamici sono prevedibili e comprensibili. Gli ebrei devono imparare a convivere con i musulmani il terrore di queste reazioni, che alla fine hanno anche degli aspetti positivi, perché possono persuadere gli ebrei a non appoggiare più Donald Trump e a darsi da fare per la pace con i palestinesi. Giusto?)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Israele. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Ma il pericolo sono i nazisti

  1. giovanni ha detto:

    Il governo italiano, per non creare imbarazzi in questo senso, voterà contro il riconoscimento di Gerusalemme, insieme a Iran e compagnia bella. Gli ebrei potranno appoggiare il PD e se convivono ora con la Mogherini, domani chissà!

  2. G.T. ha detto:

    Come volevasi dimostrare, vedi il mio commento al tuo post “E’ dai tempi di Clinton…”. In Svezia come in Francia, in Germania come in Polonia, in Ungheria come presto in Italia, dappertutto le popolazioni d’origine araba “l’antisémitisme le tète avec le lait de sa mère”. Not a word more.

  3. ted ha detto:

    Lo vado dicendo da almeno diecimila anni: LO SONO ENTRAMBI!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...