Cercasi violenze

Scusate, ma dopo che una sinagoga è stata attaccata con bombe molotov con il proposito di causare un incendio, e dopo che bambini ebrei sono stati costretti a nascondersi nelle cantine, dove è la rabbia ebraica?

Qualcosa simile alle giornate di rabbia islamica proclamate dal dottor Abu Mazen, il moderato che si è addottorato con una tesi sulle relazioni tra sionismo e nazismo, argomento assai popolare tra i cultori dell’ipotesi terrapiattista ed in cui sollevava dubbi sul numero delle vittime della Shoah.

Dico, non ci sono assalti alle moschee in Svezia ? Neanche una manifestazione, una sola, anche piccola, magari un picchetto, o un picchettino, davanti alle ambasciate di paesi musulmani, in cui qualcuno grida “morte agli arabi!”.

No, eh? Una banda di arabi e musulmani assalta una sinagoga e gli ebrei non reagiscono Accidenti, che strano. Non era un Dio estremamente vendicativo, il nostro?

Capite, io non voglio affatto suggerire ai musulmani che vivono in Europa di prendere esempio da noi ebrei e cercare forme di convivenza con la maggioranza atea ed agnostica, all’interno di un sistema di leggi pensate per quando la religione prevalente era quella cattolica. Mi guardo bene dall’essere così razzista da pensare che come ebreo avrei qualcosa da insegnare ai musulmani. Per carità, lo so benissimo, è dalla guerra in Afghanistan  che ho imparato che non possiamo imporre a loro la nostra cultura e dobbiamo aspettare il momento in cui, miracolosamente e senza pressione esterna, lo chador si trasformerà in minigonna perché i musulmani non si sentiranno più minacciati da Israele e la pace regnerà in Palestina, su uno Stato laico in cui gli ebrei non potranno più trovare rifugio.

Così mentre aspetto quel momento che, messianicamente e magicamente e senza dubbio alcuno arriverà senz’altro, mi faccio qualche domanda. E cerco questa famosa rabbia ebraica, che ci deve essere da qualche parte visto che i due contendenti sono uguali, nessuno è migliore dell’altro e si tratta di un problema tra religioni e noi siamo laici anzi no è un problema politico perché per migliaia di anni gli ebrei non hanno avuto problemi a vivere nei Paesi musulmani. Quando le regole le dettavano, appunto, i musulmani.

Che erano bei tempi. Speriamo tornino presto.

 

Questa voce è stata pubblicata in Israele, Italia. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Cercasi violenze

  1. busfahrer ha detto:

    Ricordo diversi anni fa che si parlava di fantomatici “kamikaze ebrei”, fonti cercate cinofallicamente mi danno un articolo di Repubblica del 2005. Il problema era che questi personaggi (mai esistiti?) sarebbero stati pronti ad entrare in azione… contro i governanti israeliani.

  2. Michele M. ha detto:

    So che sono OT, ma sarei curioso di sapere se da queste parti qualcuno ha visto “Fauda” su Netflix. Per chi non sapesse cos’è: https://www.youtube.com/watch?v=m5zcu25_IG0

  3. Paolo M. ha detto:

    Parole sante!

    Erdogan invece è a dir poco imbarazzante:
    http://www.servizitelevideo.rai.it/televideo/pub/pagina.jsp?p=826&s=1&r=Nazionale&idmenumain=11&submit=VAI&pagetocall=pagina.jsp

    ho messo una copia qui nel caso il link del televideo non sia più valido:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...