In attesa di approvazione

Paola Caridi ha deciso di rendere visibile la rabbia e l’indignazione della comunità internazionale per la grande offesa rappresentata dal Giro d’Italia.

Se non ricordate di cosa si sta parlando, come è molto probabile perché è roba di mesi fa, ve lo riassumo in due frasi.

1) La prossima edizione del Giro d’Italia partirà da Gerusalemme

2) Sbroc Sbroc. 

 

Elaboriamo il punto 2. Non appena la notizia di cui al punto 1 è stata comunicata è partita la prevedibile e prevista mobbilitazione internazionale. In pratica qualche centinaio di antisemiti ha iniziato a scrivere petizioni, twittare, promettere ritorsioni, minacciare quegli ebrei che non si distaccano da Israele, Dalemizzare (aka annunciare nuove tensioni) eccetera eccetera.

La Caridi, solita distaccata osservatrice, annunciava che la gaffe ciclistica, ordita dagli organizzatori in collaborazione con l’entità sionista (questi ebrei che non imparano le buone maniere dagli arabi…) avrebbe certo avuto conseguenze.

Risultato della campagna? Ecco la foto.

download

Un cavolo. 

Ecco spiegato perché non ricordate niente della questione. Come ampiamente prevedibile l’ondata di indignazione e condanne si è infatti risolta in un nulla di fatto. Anche questa volta gli Opliti del Bene in servizio permanente effettivo hanno dovuto prendere atto della loro irrilevanza. Al mondo ci sono cose più serie del presunto sconfinamento del blasfemo e sionista Giro d’Italia sui sacri Territori Occupati. La prossima edizione della popolare corsa va avanti come previsto anche se gli organizzatori, a sentire la nostra esperta di cose internazionali, dovrebbero essere bocciati in geografia e storia. Che boccia persino Pasolini, perché sapete lei è una maestrina severa.

Fermatevi un attimo a riflettere. Paola Caridi dà dell’ignorante e dell’orientalista (vuol dire colonialista e genocida) a Pier Paolo Pasolini. Già. Qui.

Ora che avete finito di ridere, torniamo al Giro d’Italia. A quella mobbilitazione internazionale che non c’è stata o che se c’è stata ha ottenuto nulla.  Passa qualche mese e yours truly, me medesimo, si permette di chiedere alla Caridi se di questa mobilitazione si sono visti i risultati. Voglio dire, la gaffe diplomatica era talmente macroscopica, l’offesa alle ragioni dei palestinesi e dei popoli del sud del mondo e degli arabi interi era talmente feroce, il colonialismo sionista ciclistico talmente sanguinario che, come insegna una intera generazione di adolescenti davanti al computer nella propria stanzetta attivisti, qualcosa andava fatto.

E io quindi mi sono permesso di chiedere, dopo qualche mese dal post, se qualcosa è stato fatto e se si sono ottenuti risultati. E insomma, se Israele si comporta così male per via del comportamento irresponsabile del suo governo e della cecità morale degli ebrei della Diaspora che lo sostengono, che curiosamente non amano l’idea della fine dello Stato ebraico (mah, chissà come mai…) che pure porterebbe la pace, insomma se i kattivi fanno  così tante cose sbagliate, i buoni, secondo la raffinata analisi di analisti autorevoli, dovrebbero reagire e vincere e fermare l’arroganza dei suddetti ebrei sionisti kattivi. Quindi io alla Caridi ce lo ho chiesto. Siccome sono una persona educata, lo ho scritto nello spazio dei commenti.

Schermata 2018-03-02 alle 06.11.59

Lo ho spedito ieri, ma è ancora in attesa di approvazione. Pare che la analista autorevole (authorevol analyst credo si dica in inglese) non voglia proprio pubblicarlo. Secondo voi come mai?

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Israele. Contrassegna il permalink.

Una risposta a In attesa di approvazione

  1. Finrod ha detto:

    Avevamo anche pensato di andarci, a vedere l’inizio del Giro, ma non si farà per impegni lavorativi. Più del tuo commento rifiutato imho sono molto significativi quelli che la groupie di Hamas ha approvato. Oppure nell’articolo sulle tasse quando prima spiega “in punta di diritto” come un occupante mica può imporre tasse, poi passa alla Collina del Papa, e si dimentica come la donazione non può che essere nulla, dato che i Giordani erano senza dubbio, pure loro degli occupanti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...