Rivelazioni 51

Ogni anno, a novembre, subito dopo il giorno dei morti, a Taormina si tengono i campionati mondiali di tresette con il morto. Hanno scelto la data non a caso. Ma anche il luogo, perché Taormina in etrusco significa morti. Che è poi la ragione per cui di quell’avvocato famoso, Carlo, nessuno nell’ambiente dice mai il suo cognome. Solo Giovanni Floris, ma lui è immune dalla sfiga ed è, anche, dicono, bravo a tresette. Tranne quella volta che in finale sono arrivati Roberto Benigni, Jeff Bezos e David Bidussa e si sono coalizzati contro Floris, l’unico che aveva il cognome che iniziava per F. Nell’ambiente quella finale è diventata famosa come la partita del lato B. Come dire che la vita chi aveva più fortuna. Parola che inizia con la F, ma in gergo con la C e vuol dire lato B. Lo so che non ci siete arrivati. Ci vuole talento per intendersi di tresette. Infatti Floris è un talento di primordine. Gli altri hanno la B all’inizio del cognome e si vantano un po’.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in storia segreta dell'Italia repubblicana. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...