Archivi categoria: Italia

Il futuro di Cesare Battisti

Arriva oggi in Italia Cesare Battisti, terrorista e scrittore, membro dei Proletari Armati per il Comunismo. Arrestato dopo varie vicende (inclusa una fuga dal carcere di Frosinone) deve scontare un ergastolo e sei mesi di isolamento. Ora vi racconto come … Continua a leggere

Pubblicato in Italia, Paturnie | 1 commento

Fabrizio De André. Il rampollo della alta borghesia, di famiglia repubblicana. Non ci pensiamo mai, ma la lunga scia di ribellioni che attraversa la storia d’Italia (anarchici, antimilitaristi, anticlericali…), e che in Fabrizio De André aveva trovato uno dei propri … Continua a leggere

Pubblicato in Italia | 1 commento

Non ci sono ebrei a Il Post

E’ l’anniversario della Kristallnacht ma quelli de IlPost preferiscono parlare dell’imene, di Piranesi e del Black Friday.  E, ovviamente, di Gaza. E qui, devo dirvi, c’è una cosa che non capisco. La Kristallnacht, per quello che ne è seguito, è … Continua a leggere

Pubblicato in Italia, Paturnie | 2 commenti

Dei morti si parla solo bene

E’ morto Enzo Apicella. Quello di queste vignette. La stampa palestinese informa che era un comunista. Infatti le vignette sopra NON SONO ANTISEMITE, vero? Perché l’antisemitismo di sinistra non esiste e i comunisti sono i migliori alleati degli ebrei.  

Pubblicato in Italia | 1 commento

Alla cortese attenzione della on. Mussolini

          “Venuto a panca in piazza a Forlimpopolo, dalla piu sciapita cafonaggine maccherone furioso, parolaio e istrione da popolo communitosi del più misero bagaglio di frasi fatte, datosi a paravolar di cazzo e a burattinare come … Continua a leggere

Pubblicato in Italia | 1 commento

Il mio problema con la Perugia-Assisi

Oggi migliaia di brave persone marceranno da Perugia ad Assisi in nome della pace e chiedendo una politica di accoglienza verso i migranti. E io sono d’accordo con ambedue gli obiettivi. Però ho un problema. Anzi due. Il primo è … Continua a leggere

Pubblicato in Comunicazioni personali e politiche, Italia | 1 commento

Qualcuno dovrà pur dirlo che in Ungheria i ristoranti kasher e le scuole e le istituzioni ebraiche non hanno bisogno della protezione della polizia, come invece succede in Francia o Germania. Che tra i Rom ungheresi è aumentata l’alfabetizzazione e … Continua a leggere

Pubblicato in Italia | Lascia un commento