#YouAintNoMuslimBruv E neanch’io

Avete presente il tizio londinese che, una settimana fa ha gridato a un assassino islamista “You Ain’t No Muslim Bruv”?  “Non sei un vero musulmano, fratello”. Parole diventate un hashtag, uno slogan, un proclama ….
Ecco, il Sunday Times lo e’ andato a cercare, questo tizio. Ed ha scoperto che non e’ un musulmano.
Fa una certa impressione. Siamo tutti in cerca di islamici moderati che scomunichino l’ISIS. Ce ne sono, certo. Ma a volte ce li inventiamo.

nota
Il Post aveva pubblicato la notizia con i toni da Post “Ecco a voi trovato l’Islam moderato”. Sottotesto: tutte le religioni sono uguali, smettiamola di infamarne una sola ecc. ecc. (inserire Palestina occupata da qualche parte, preferibilmente dopo ebraismo) Pero’ stamattina la notizia non si puo’ commentare. Che strano. E avevano pure l’hashtag

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Paturnie. Contrassegna il permalink.

6 risposte a #YouAintNoMuslimBruv E neanch’io

  1. Mike - L'uomo da un braccio solo ha detto:

    Manco quel fesso di Ron Paul è musulmano, eppure non fa che scrivere che Israele sostiene Al Quaeda.

  2. Shylock ha detto:

    Non credo si tratti di quel post specifico: mi è capitato spesso di vedere che al Post dopo qualche giorno i commenti vengono chiusi, come di vedermi cassare commenti che a me sembravano assolutamente pertinenti ma che, evidentemente, cozzavano contro l’ego del moderatore o il suo senso della discussione sussiegosa e per benino. Ma non è che ce l’abbiano con te o con me o con qualcuno in particolare, semplicemente i fighetti sono allergici alle critiche.
    Detto questo, resta il migior giornale italiano online, per distacco.

  3. Finrod ha detto:

    “resta il migior giornale italiano online, per distacco”, una volta era anche vero, adesso non è molto meglio di giornalettismo, e probabilmente sotto l’huffington. Riguardo ai commenti: io prima sono finito in moderazione per aver scritto che Gerusalemme ha una maggioranza ebraica almeno dal primo censimento ottomano a metà ottocento, ossia se scrivevo qualcosa poi compariva se andava bene il giorno dopo, poi me ne hanno bocciato uno che era (era, non sembrava) pertinente e per benino (o almeno quanto gli altri “approvati”), cassato, io ho chiesto educatamente perché, ovviamente mai risposto e adesso semplicemente non commento più da loro, se ho voglia di discutere vado su hookii.

  4. Finrod ha detto:

    oggi “il migior giornale italiano online” ha pubblicato questo “capolavoro” (perché in un certo senso lo è, scrivere un articolo così lungo quasi solo di stupidaggini richiede impegno e a modo suo genialità):
    http://www.ilpost.it/2016/01/15/israele-crisi/
    Per me è una grossa delusione, all’inizio mi piaceva, e anche molto, ma boh… direi da un anno e mezzo o due è tutto in discesa, e temo non siano ancora arrivati al fondo…

    • nahum נחום ha detto:

      e’ una cazzata, lo so. Ma e’ solo il riassunto del libro di Avi Shavit. Libro di cui evidentemente ci si aspetta una traduzione italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...